Bando Marchi+3

Il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, con l’avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 281 del 03 dicembre 2018 ha rifinanziato il programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea ed internazionali («Bando Marchi+3»).

Il bando Marchi+3 sarà nuovamente operativo a partire dalle ore 9:00 del 30 marzo 2020.

 Le domande di agevolazione, già presentate alla data del 14 marzo 2019 e per le quali è stato attribuito il numero di protocollo on line ma che non hanno trovato copertura finanziaria con le  risorse  in precedenza stanziate,  saranno  immediatamente  avviate  all’esame  istruttorio  da  parte  del soggetto gestore Unioncamere.

Ricordiamo che l’impresa può richiedere le agevolazione per le seguenti spese:

  1. progettazione del nuovo marchio (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico);
  2. assistenza per il deposito;
  3. ricerche di anteriorità;
  4. assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;
  5. tasse di deposito.

Ai fini dell’ammissibilità, tutte le spese (comprese le tasse di deposito) devono essere state sostenute a decorrere dal 1 giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.

L’agevolazione è concessa fino all’80% delle spese ammissibili sostenute (o fino al 90% in caso i depositi riguardino USA o Cina) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio.

Le agevolazioni non possono superare complessivamente i 20.000,00 Euro per impresa.

Il regolamento completo è disponibile sul sito http://www.marchipiu3.it/.

Il nostro studio rimane a vostra disposizione per qualunque informazione desiderata in merito.