Bando Microinnovazione – Regione Toscana

Con il Bando “Aiuti alle MPMI per l’acquisizione di servizi innovativi”, la Regione Toscana agevola le imprese che investono in innovazione nei seguenti settori:
ICT e FOTONICA;
FABBRICA INTELLIGENTE;
CHIMICA e NANOTECNOLOGIA.
Tipologia di spese ammissibili:

Sono ammissibili i seguenti costi:
costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali;
costi per la messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza o di una grande impresa che svolga attività di ricerca, sviluppo e innovazione in una funzione di nuova creazione nell’ambito dell’impresa beneficiaria e non sostituisca altro personale.
costi per i servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione.
Per costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali si intendono: servizi finalizzati all’ottenimento di brevetti nazionali e/o all’estensione di brevetti a livello europeo o internazionale. L’oggetto di tali brevetti è, di norma, relativo a settori applicativi innovativi. In particolare, l’assistenza alla brevettazione può includere studi e consulenze inerenti alla analisi del contesto brevettuale e di “Freedom to Operate”; preparazione, deposito e trattazione della domanda; traduzioni e altre consulenze per l’estensione di un brevetto nazionale a livello europeo o internazionale; consulenze per difendere la validità del brevetto nella trattazione ufficiale e in eventuali procedimenti di opposizione. L’attività di consulenza e assistenza può riguardare: invenzioni industriali; modelli di utilità; disegni o modelli ornamentali; brevetti e registrazioni di nuove varietà vegetali. Nel campo dei marchi, i servizi sono finalizzati all’acquisizione di consulenza tecnica e legale per la scelta delle soluzioni migliori. Possono includere servizi di consulenza per la gestione del portafoglio della proprietà intellettuale, inclusi contratti di licenza e altre forme di valorizzazione.

L’agevolazione per la realizzazione del progetto di investimento è concessa nella forma di voucher come contributo in conto capitale.

La presentazione delle domande di aiuto a valere sul presente Bando sarà possibile dalle ore 9:00 del 15/01/2015 alle ore 17:00 del 31/10/2015.

Le domande dovranno essere redatte e presentate esclusivamente on-line accedendo al Sistema Informatico di Sviluppo Toscana S.p.A., al seguente indirizzo URL: https://sviluppo.toscana.it/bandi/ secondo le modalità descritte nell’apposito documento “Istruzioni per la presentazione della domanda e schema di domanda” allegato al Bando.

Per ulteriori informazioni http://www.sviluppo.toscana.it/microinno